Delta Despar Trentino, il cuore non basta per evitare la retrocessione in A2

Le gialloblù giocano alla pari con Monza ma escono sconfitte in tre set dalla BLM Group Arena
Delta Despar Trentino, il cuore non basta per evitare la retrocessione in A2 Delta Despar Trentino, il cuore non basta per evitare la retrocessione in A2
02 aprile 2022

Alla Delta Despar Trentino non riesce l'impresa di superare Monza e di centrare la salvezza. Dopo due stagioni in serie A1 le gialloblù retrocedono a testa alta in A2 chiudendo la regular season a quota 19 punti, distanti una sola lunghezza dalla zona salvezza.

Con Monza non sono bastate le ottime prove delle laterali Rivero (15 punti) e Mason e l'attenzione al centro della rete della rivelazione Rucli (4 muri). Van Hecke (20 punti), l'mvp Orro, Davyskiba e Danesi hanno fatto sul serio, giocando una partita di alto livello e spingendo le lombarde al successo.

Dopo una partenza all'insegna dell'equilibrio (5-5) sono due missili al servizio di Rivero a firmare il primo break dell'incontro con due ace consecutivi su Lazovic che spediscono la Delta Despar sul 9-6. La reazione lombarda, però, non si fa attendere e con un servizio incisivo e l'ottima gestione della regista azzurra Orro la Vero Volley impiega poco tempo a ricucire lo strappo e a mettere la freccia con Rettke protagonista al centro della rete (9-10). E' però con l'ottima Davyskiba in battuta che le brianzole premono il piede sull'acceleratore (ace del 12-15), giungendo fino al 14-20. Trento si scuote tardi e non basta il filotto in battuta della neo entrata Botarelli (con un ace e due errori da posto-4 di Van Hecke) per evitare che Monza archivi con successo la prima frazione (22-25). 

Il secondo set ricalca fondamentalmente il primo, con un grande equilibrio nella sua fase iniziale (10-10) e con la Vero Volley abile nella fase centrale della frazione a cambiare passo, senza strafare ma approfittando al meglio di qualche sbavatura in difesa di una Delta raramente efficace in questo fondamentale (13-16). Mason è la più continua nella metà campo trentina, le gialloblù hanno un sussulto e giungono fino al -1 (16-17) con il guizzo a muro di Rucli ma lo sprint conclusivo è di marca ospite con Van Hecke e Davyskiba che lanciano le brianzole sul doppio vantaggio (22-25).

Trento accusa il colpo (0-4) ma reagisce con l'ottimo turno al servizio di Piani (5-4). Gaspari getta nella mischia prima Gennari e poi anche Negretti e Moretto, la Delta Despar non molla la presa e con gli ace di Piani e Rivero regge il passo fino al 18-18. Monza allunga con Van Hecke, ma anche in questo caso Trento torna sotto con due muri di un'attentissima Rucli (22-22). Il finale è vietato ai deboli di cuore, la Delta annulla i primi quattro match point (e spreca un set point) ma il muro dell'ex Gaia Moretto sancisce il 27-29 che chiude l'incontro.

Le parole dei protagonisti

Irene Botarelli, opposto Delta Despar Trentino. «In settimana abbiamo preparato questa partita come se si trattasse di una finale. Sapevamo bene quanto sarebbe stato difficile contrastare una squadra fortissima come Monza, ce l'abbiamo messa davvero tutta ma non è stato sufficiente per portare a termine l'impresa. Non abbiamo rimpianti, abbiamo fatto davvero tutto il possibile per cercare di metterle in difficoltà giocando buona parte della gara alla pari con loro».

Il tabellino della partita

Delta Despar Trentino – Vero Volley Monza 0-3
22-25, 22-25, 27-29
DELTA DESPAR TRENTINO: Raskie 2, Rivero 15, Furlan 1, Piani 14, Mason 9, Rucli 7, Moro (L); Stocco 0, Botarelli 1, Nizetich 0, Berti ne. All. Bertini
VERO VOLLEY MONZA: Orro 2, Davyskiba 13, Danesi 9, Van Hecke 20, Lazovic 7, Rettke 5, Parrocchiale (L); Gennari 1, Moretto 1, Negretti (L), Stysiak 0, Boldini 0, Larson ne, Candi ne. All. Gaspari
ARBITRI: Pozzato e Bassan
DURATA SET: 24', 25', 33' (totale: 1h30')
NOTE: Delta Despar (attacco 38, muro 4, battuta 7, errori azione 13, errori battuta 8), Monza (attacco 48, muro 7, battuta 3, errori azione 15, errori battuta 7). Spettatori: 310 circa. Mvp: Orro