Il primo round dei playoff sorride a Firenze. Alla Delta Despar Trentino non basta la reazione nel terzo set per allungare la sfida al tie break

Mercoledì il ritorno degli ottavi di finale al Sanbàpolis: a Trento serve una vittoria "piena" (3-0 o 3-1) per giocarsi poi tutto al Golden Set
Il primo round dei playoff sorride a Firenze. Alla Delta Despar Trentino non basta la reazione nel terzo set per allungare la sfida al tie break Il primo round dei playoff sorride a Firenze. Alla Delta Despar Trentino non basta la reazione nel terzo set per allungare la sfida al tie break
21 marzo 2021

Si aprono con una sconfitta i playoff della Delta Despar Trentino. Alla prima apparizione nella fase finale del campionato la truppa di coach Bertini cade sul taraflex del Il Bisonte Firenze. Toscane molto concrete e lucide, trascinate dei 32 punti di Nwakalor mentre in casa Delta Despar Trentino nonostante i 24 punti di Piani e i 15 muri di squadra (6 della sola Furlan e 4 di Pizzolato) si paga una prestazione non ottimale nel fondamentale dell’attacco, chiuso con il 40% a differenza del 50% toscano, dovendo rimandare tutto alla decisiva gara-2 in programma mercoledì, alle ore 18.30, al Sanbàpolis.

Delta in campo con Cumino al palleggio, Piani opposto, Melli e D'Odorico in banda, Furlan e Pizzolato al centro e Moro libero. Mencarelli, orfano della lungo degente Belien, risponde con Cambi in regia, Nwakalor opposto, Van Gestel e Guerra laterali, Alberti e Ogoms al centro e Panetoni libero.

La pipe di Van Gestel e l’ace di Alberti su Melli indirizzano subito la prima frazione verso le toscane (8-5) ma è brava Cumino a rendersi protagonista in battuta, trovando inoltre in D’Odorico la sua attaccante più affidabile (12-13). La Delta Despar allunga di due lunghezze con il muro della stessa D’Odorico su Nwakalor (15-17) ma il primo parziale viene deciso dal cambio di Mencarelli che indovina la mossa Enweonwu. L’opposta entra a mette a segno quattro palloni in altrettanti attacchi completando la rimonta e chiudendo il set (25-23).

Secondo set con Firenze da subito avanti con la battuta di Ogoms e il muro di Alberti su una Melli non al top (4-2). Cambi si affida di frequente a Nwakalor e la mossa si rivela vincente perché la “salterina” toscana non sbaglia un colpo (16-10). La Delta Despar prova ad avvicinarsi con una Piani sempre più in partita (20-18) ma l’attacco di Piani murato da Guerra mette la parola fine al secondo set (25-21).

Sempre avanti nel punteggio Firenze anche nel terzo set (6-2) con Furlan che prova a muro a tenere in vita le gialloblù (15-13). Nella fase calda della frazione arriva la Delta Despar Trentino che non molla mai. Enweonwu attacca fuori e Furlan mura Nwakalor per il sorpasso trentino (23-24). Firenze non concretizza due palle match mentre è lesta Trevisan, subentrata a Melli, a trasformare in punto due attacchi finali (27-29).

La partenza sprint trentina (1-3) viene fermata da Nwakalor infermabile e Alberti a muro (7-4). Il Bisonte prende il largo trovando buone soluzioni a partire dalla linea dei nove metri come testimonia il turno di Van Gestel (19-12). Moro e compagne provano a riportarsi sotto con il punteggio sino al -3 (21-18) ma poi è Enweonwu a chiudere frazione ed incontro (25-21) dando appuntamento a gara-2.  

Le parole dei protagonisti

Silvia Fondriest, centrale Delta Despar Trentino. «Oggi è mancata un po’ di spregiudicatezza. Purtroppo l’inizio di gara non è stato dei migliori e abbiamo iniziato a spingere tardi peccando un po’ in difesa ma soprattutto in contrattacco dove abbiamo faticato a trovare delle soluzioni valide. Non siamo riuscite a limitare Nwakalor e vanno dati i giusti meriti a lei. Mercoledì giochiamo in casa, si riparte da 0-0 e come abbiamo dimostrato nel corso dell’anno una nostra caratteristica è proprio quella di non mollare mai. Così faremo anche in questa occasione».

Silvia Nwakalor, opposto Il Bisonte Firenze. «Questa sicuramente è una vittoria di squadra fortemente voluta e cercata. In questi ultimi giorni abbiamo lavorato molto sulla difesa perché sapevamo quanto questo fondamentale potesse fare la differenza. A Trento sarà una partita a sé, loro cercheranno di cambiare sicuramente qualcosa rispetto ad oggi e sarà nostra bravura limitare anche queste loro variazioni».

Il tabellino della partita giocata al Palazzetto dello Sport di Scandicci

IL BISONTE FIRENZE – DELTA DESPAR TRENTINO 3-1
PARZIALI: 25-23, 25-21, 27-29, 25-21
Il Bisonte Firenze: Cambi 2, Nwakalor 32, Guerra 10, Van Gestel 12, Alberti 14, Ogoms 8, Panetoni (L); Hashimoto 0, Enweonwu 8, Lazic 0, Vanturi 0, Kone ne, Acciarri ne, Lapini ne. All. Mencarelli
Delta Despar Trentino: Cumino 4, Piani 24, D’Odorico 10, Melli 11, Furlan 9, Pizzolato 10, Moro (L); Ricci, Trevisan 2, Bisio 0, Fondriest 3, Marcone ne. All. Bertini
Arbitri: Saltalippi e Brancati
Durata set: 28', 28', 31’, 25' (totale: 2h02')
Note: Il Bisonte Firenze (attacco 78, muro 6, battuta 2, errore azione 15, errore battuta 7), Delta Despar Trentino (attacco 54, muro 15, battuta 3, errori azione 8, errori battuta 10). Mvp: Nwakalor