La Delta Despar Trentino cade a Perugia e chiude la regular season all'ottavo posto. Ai playoff le gialloblù dovranno vedersela con il Bisonte Firenze

Ma prima spazio alla Coppa Italia: mercoledì la sfida sul parquet di Chieri mette in palio il pass per la Final Four
La Delta Despar Trentino cade a Perugia e chiude la regular season all'ottavo posto. Ai playoff le gialloblù dovranno vedersela con il Bisonte Firenze La Delta Despar Trentino cade a Perugia e chiude la regular season all'ottavo posto. Ai playoff le gialloblù dovranno vedersela con il Bisonte Firenze
08 marzo 2021

Si chiude con una sconfitta a testa alta la prima storica regular season della Delta Despar Trentino in serie A1. Il match valido per il recupero della quinta giornata di ritorno pone la parola fine sul percorso in campionato delle trentine, che chiudono a quota 24 punti con un ottimo ottavo posto finale. In virtù dei risultati di questa giornata sono ufficiali gli accoppiamenti per la prima fase dei playoff con le ragazze di Bertini che affronteranno Il Bisonte Firenze, nona classificata. Una partita vinta in rimonta in quattro frazioni da parte di una Bartoccini Perugia sicuramente più presente e incisiva in attacco. Dopo un buon primo set le gialloblù hanno subito la fisicità delle umbre e il crescendo del loro servizio, non trovando più le sicurezze della prima frazione. Miglior giocatrice del match è stata votata la top scorer Havelkova, con 16 punti.

Ancora ai box l'infortunata Fondriest, Bertini opta per un parziale turnover pensando al match di Coppa Italia dando spazio a tutte le effettive della rosa. Spazio inizialmente a Cumino in regia, Piani opposto, Marcone e D'Odorico in banda, Pizzolato e Furlan al centro e Moro libero. Mazzanti risponde con Di Iulio al palleggio, Ortolani opposto, Angeloni e Havelkova schiacciatrici, Aelbrecht e Koolhaas al centro e Cecchetto libero.

Inizio di match equilibrato con entrambe le squadre regolari nel cambio palla. Cumino distribuisce al meglio i palloni trovando nelle proprie centrali soluzioni efficaci. Pizzolato a muro ferma Angeloni (5-7) e poco dopo Piani trova con l’aiuto del nastro l’ace del +3 (10-13). D’Odorico con la diagonale vincente incrementa il vantaggio (13-17) che diventa di cinque lunghezze con l’ace di Cumino (15-20). La battuta out di Carcaces, entrata per Angeloni, chiude la prima frazione (21-25).

La Bartoccini trova nuova verve con l’insidiosa battuta di Carcaces che crea subito qualche grattacapo alla ricezione trentina (10-3). Bertini cambia la diagonale palleggio-opposto con Ricci e Bisio che rilevano Cumino e Piani. Moro difende molto e la Delta Despar parte da questo fondamentale per rosicchiare qualche punto (11-6). Carcaces viene spesso chiamata in causa da Di Iulio e un suo ace vale il +8 (18-10). Due muri consecutivi di D’Odorico e Furlan accorciano le distanze (20-13) ma Perugia è lesta a chiudere con Carcaces (25-19).

Ricci, Trevisan, Melli e Bisio partono titolari nel terzo set. L’inizio è tutto in favore delle trentine con il mani-out di Trevisan e due errori di Havelkova e Carcaces (1-4). Di Iulio prende per mano la squadra a suon di prime intenzioni e alzate smarcanti (5-5). Il vantaggio umbro arriva con la diagonale di Havelkova (8-6), la Delta Despar sciupa la palla del pareggio e nuovamente una prima intenzione di Di Iulio dà il via al nuovo allungo Bartoccini (14-11). Carcaces continua la sua prestazione superlativa e il suo ace vale il +5 (17-12). Trevisan annulla il primo set point ma successivamente Koolhaas concretizza al meglio in primo tempo (25-18).

Non calano d'intensità le padrone di casa che spingono sin dai primi punti del quarto set. Havelkova e Ortolani attaccano a tutto braccio (10-6) ma a fare la differenza è il turno al servizio di Di Iulio che taglia le gambe alle trentine. La palleggiatrice va al servizio sul 12-7 e mette a segno un break di 13-0 con la propria battuta, chiudendo la frazione e l’incontro (25-7).
L’attenzione della formazione di patron Postal passa ora all’importante sfida di mercoledì contro Chieri, valida per i quarti di finale di Coppa Italia.

Le parole dei protagonisti

Matteo Bertini, allenatore Delta Despar Trentino. «Oggi abbiamo approcciato la gara davvero molto bene e sono contento di questo. Fino a metà terzo set siamo rimaste in partita mentre poi abbiamo sofferto la loro fisicità ed è emersa tutta la stanchezza. La nostra attenzione era esclusivamente al gestire le ragazze, non ci meritavamo di terminare un’incredibile regular season con un set perso a sette. La regular season chiusa a 24 punti e l’ottavo posto? Un risultato storico che rende onore a questa squadra che ha dovuto affrontare momenti non facili. Sono molto felice di questo risultato e di poterci giocare i playoff. Noi abbiamo fatto più di quanto ci si potesse aspettare, siamo davvero soddisfatti del nostro percorso e adesso l’obiettivo è quello di divertirci partita dopo partita. Con Firenze saranno due battaglie, sono una formazione molto fisica che rispetto a noi gioca una pallavolo molto veloce, ma noi vogliamo giocarcela a viso aperto così come contro Chieri mercoledì. Abbiamo tanta voglia di fare bene, se poi le avversarie saranno più brave di noi allora stringeremo loro la mano».

Ilenia Moro, libero Delta Despar Trentino. «Rammarico c’è perché scendiamo in campo ogni volta per vincere ed ottenere sempre il massimo. Purtroppo nel quarto set abbiamo accusato un pesante calo fisico ma anche mentale. Si conclude la nostra regular season all’ottavo posto, un risultato comunque di assoluto livello, potevamo forse fare meglio se non avessimo avuto a che fare con il Covid-19 ma questo risultato è comunque molto buono… come punto di partenza. Mercoledì andiamo a Chieri per dare il massimo, vogliamo giocarci tutte le nostre carte non avendo nulla da perdere».

Il tabellino della partita giocata al Pala Barton di Perugia

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA – DELTA DESPAR TRENTINO 3-1
21-25, 25-19, 25-18, 25-7
Bartoccini Fortinfissi Perugia: Di Iulio 3, Ortolani 19, Havelkova 19, Angeloni 1, Koolhaas 11, Aelbrecht 6, Cecchetto (L); Casillo 0, Carcaces 17, Mlinar 0, Agrifoglio ne, Scarabottini ne, Rumori ne. All. Mazzanti
Delta Despar Trentino: Cumino 1, Piani 11, D’Odorico 5, Marcone 4, Furlan 6, Pizzolato 5, Moro (L); Ricci, Bisio 1, Trevisan 4, Melli 6, Fondriest ne. All. Bertini
Arbitri: Marco Zavater e Vincenzo Carcione.
Durata set: 30', 28', 25', 20' (totale: 1h54')
Note: Bartoccini Fortinfissi Perugia (attacco 64, muro 7, battuta 5, errore azione 13, errore battuta 11), Delta Despar Trentino (attacco 30, muro 9, battuta 4, errori azione 15, errori battuta 5). Mvp: Havelkova