Monza autoritaria al Sanbàpolis, alla Delta Despar non riesce l'impresa di fermare le brianzole

A Trento non bastano i 14 punti di Piani e la buona prova di Melli con le lombarde che si impongono in tre parziali
Monza autoritaria al Sanbàpolis, alla Delta Despar non riesce l'impresa di fermare le brianzole Monza autoritaria al Sanbàpolis, alla Delta Despar non riesce l'impresa di fermare le brianzole
25 novembre 2020

La Delta Despar Trentino lotta con le unghie e i con i denti ma non basta per strappare punti alla Saugella Monza, una delle big del torneo, nel recupero del match rinviato lo scorso 4 novembre. Al Sanbapolis la squadra di Matteo Bertini cede in tre set alle lombarde, una delle formazioni più attrezzate del campionato. Tra le fila gialloblù da segnalare le ottime prove fornite da Piani, autrice di 14 punti con il 50% in attacco, e Melli, con quest’ultima che chiude con 11 punti a referto e il 45% in attacco. Tra le lombarde percentuali altissime per le due centrali Heyrman e Danesi (16 punti in due) e ottima la regia di Orro (5 punti), premiata come mvp del match.

Bertini si affida al sestetto tipo con Cumino in cabina di regia in diagonale con Piani, Melli e D’Odorico agiscono in posto-4, Fondriest e Furlan sono le centrali e Moro il libero. Monza risponde con Orro al palleggio, Van Hecke opposto, Orthmann e Meijners, preferite a Begic, in banda, Danesi e Heyrman al centro e Parrocchiale libero.

L’inizio di match è all’insegna dell’equilibrio (5-5), poi Monza accelera al servizio, piazza tre ricostruite e allunga (5-8). D’Odorico interrompe la striscia ospite e la Delta Despar prova a restare agganciata al match, ma un altro mini break permette alla Saugella di allungare ulteriormente (8-14). Le ospiti giocano con ottime percentuali al centro si portano a +8 (12-20) con le gialloblù che nel finale riescono solamente a ridurre il distacco grazie anche gli ace di D’Odorico e Furlan.

Sull’onda del buon finale del set precedente, le gialloblù iniziano il secondo parziale con grande determinazione: l’ace di Furlan, i due attacchi di Melli, il muro di Fondriest e la ricostruita di D’Odorico permettono alle padrone di casa di guidare (6-4). Monza torna a spingere e, con un mini break, si riporta avanti (8-10). La Delta Despar la riprende subito con Piani e Melli, poi la Saugella torna a picchiare forte con Orthmann e Mejiners e la squadra ospite riesce a scavare il solco (15-19) e nel finale gestisce il margine con l’ispirata Orro che chiude con un tocco di seconda.

Nel terzo venticinque l’equilibrio regna fino al 3-3 con un parziale di 3 a 0 di marca trentino firmato Melli (due attacchi) e Furlan (muro), poi Heryman riguadagna il servizio e il turno in battuta di Van Hecke (due ace) porta le lombarde a più cinque (3-8). La squadra di Bertini non molla la presa e, trascinata da una super Piani e da Melli, che risponde “presente” nei momenti clou, riescono a restare agganciate alle avversarie, con tre mini break. Sul 19 a 15 per la Saugella, l’errore al servizio di Davyskiba e gli attacchi di Piani e Melli permettono a Trento di tornare a -1. Gaspari chiama il primo time out della serata e, dopo il rientro in campo, Monza non sbaglia più e arriva ad avere quattro palle match. La Delta Despar ne annulla tre, poi chiude il pallonetto di Davyskiba.

La Delta Despar tornerà in campo domenica 29 novembre al PalaFenera per affrontare la Reale Mutua Chieri nel penultimo impegno del girone d’andata, prima del recupero casalingo contro Cuneo (giovedì 3 gennaio), che completerà la fase ascendente di torneo.

Le parole dei protagonisti

Matteo Bertini, allenatore Delta Despar Trentino. «Abbiamo giocato sicuramente meglio rispetto alla sfida contro Scandicci, ma vanno dati i meriti alle avversarie perché Monza non ci ha concesso niente e ci ha messo in molte circostanze sotto pressione. Noi ci portiamo a casa una buona prestazione soprattutto nella terza frazione ed una evidente crescita nell’atteggiamento. Come normale che sia non sono soddisfatto del risultato finale ma mi è piaciuta la reazione dopo la prestazione opaca offerta con Scandicci. Finito questo ciclo di partite proibitive ci lasciamo con una buona consapevolezza del nostro potenziale, sappiamo bene che nelle prossime settimane ci giocheremo una buona fetta della nostra stagione».

Il tabellino della partita giocata al Sanbàpolis

DELTA DESPAR TRENTINO – SAUGELLA MONZA 0-3
PARZIALI: 18-25, 18-25, 23-25
DELTA DESPAR TRENTINO: D’Odorico 8, Furlan 4, Piani 14, Melli 11, Fondriest 5, Cumino 2, Moro (L); Trevisan 0, Bisio 0, Ricci 0. Non entrate: Marcone, Pizzolato. All. Matteo Bertini
SAUGELLA MONZA: Meijners 10, Danesi 7, Van Hecke 14, Orthmann 8, Heyrman 9, Orro 5, Parrocchiale (L); Davyskiba 5, Squarcini 1, Obossa 0. Non entrate: Begic, Negretti, Carraro. All. Marco Gaspari
ARBITRI: Papadopol di Mantova e Bassan di Milano
DURATA SET: 24', 24', 27' (totale: 1h15')
NOTE: Delta Despar Trentino (attacco 36, muro 3, ace 5, errori azione 7, errori battuta 8), Saugella Monza (attacco 41, muro 7, ace 11, errori azione 4, errori battuta 9). Mvp: Orro