Una reazione da urlo e la Delta Despar Trentino ritrova finalmente il sorriso

Le gialloblù superano Casalmaggiore al tie break e raggiungono quota 20 punti in classifica. Sugli scudi Vittoria Piani con 27 palloni messi a terra
Una reazione da urlo e la Delta Despar Trentino ritrova finalmente il sorriso Una reazione da urlo e la Delta Despar Trentino ritrova finalmente il sorriso
18 febbraio 2021

Una vittoria incredibile per una Delta Despar Trentino coraggiosa e mai doma. Tornare al successo dopo gli ultimi difficili due mesi dal punto di vista fisico e mentale e compiere un passo grandissimo verso la matematica salvezza: scegliete voi, tra queste, quale sia la nota più positiva della serata. La Delta Despar Trentino replica così il successo dell'andata in terra lombarda sfoggiando una prestazione superlativa e riuscendo a rovesciare una situazione che a metà quarto set pareva compromessa. Cinque set di battaglia che ipotecano la salvezza in casa Trentino Rosa, essendo ora sette i punti di vantaggio sull'ultimo posto. Menzione di merito a tutta la squadra, molto precisa nel rispetto delle indicazioni date da Bertini alla vigilia. Tra le singole torna a fare la voce grossa Vittoria Piani, top scorer con 27 punti ma decisivo è stato l'apporto di Melli e D'Odorico nella seconda parte di match e di Furlan stratosferica a muro. Tra le fila cremonesi prestazione molto positiva di Stufi, miglior realizzatrice della sua squadra con 18 punti e 5 block.

Organico al completo per la Delta Despar Trentino che dopo molto tempo torna a schierare il proprio “sei più uno” tipo con Cumino in regia, Piani opposto, Melli e D'Odorico in banda, Fondriest e Furlan al centro e Moro libero. Parisi, tecnico di Casalmaggiore, rispondere con la diagonale palleggiatore-opposto tutta carioca, Marinho al palleggio e Montibeller opposto, Bajema e Kosareva schiacciatrici, Stufi e Melandri al centro e Sirressi libero.

Partenza sprint per le ospiti con i servizi di Bajema e Melandri che obbligano Bertini a fermare subito il gioco (1-7). La reazione gialloblù arriva con un buon turno di Piani in battuta e lo smash di Furlan che vale il -3 (7-10). L’arma in più per Casalmaggiore si rivela essere il muro-difesa con Sirressi grande protagonista (9-15). Cumino trova nella sola Piani una valida alternativa offensiva ma non basta per rimettere in piedi il set (13-21). Chiude la frazione un attacco sull'astina di Piani (16-25).

La pronta risposta della Delta Despar Trentino arriva nel secondo set a suon di muri con Furlan che ferma Bajema e Melandri mentre D'Odorico replica poco dopo su Montibeller (11-7). Il muro di Stufi sulla fast di Fondriest riporta sotto Casalmaggiore (14-13) ma ci pensa la fast di Piani e l'attacco di D'Odorico, confermato dal videocheck, a riportare la Delta Despar sul +4 (20-16). Quando i giochi sembrano fatti arriva l'infortunio al polpaccio di capitan Fondriest e, ripartito il gioco, l'ace di Kosareva fa tremare le trentine (24-23). L'attacco di una grande Piani chiude i conti e porta la Delta Despar Trentino a vincere un parziale che mancava da cinque partite (25-23).

Pizzolato in campo per Fondriest ed il primo punto del parziale è l'ace di D'Odorico. Stufi alza il proprio livello a muro e arriva l'allungo cremonese (3-6). L'attacco di Montibeller viene dato buono dal videocheck e poco dopo Bajema pennella un attacco sull'angolino (4-9). Stufi al servizio firma l'ace del +7 (5-12) mentre il muro di Bajema su Piani con il successivo ace di Marinho porta al massimo vantaggio la Vbc (6-17). Il set termina con l'attacco di Bajema (12-25).

Il set inizia bene per le trentine (3-0) ma la luce si spegne in casa Delta Despar a discapito delle ospiti, sul pezzo soprattutto con la correlazione muro-difesa (7-10). D'Odorico suona la carica con un ace e una pipe vincente (10-10) e porta entusiasmo nella metà campo trentina. Melli al servizio riesce a portare un importantissimo break in casa Delta complice un errore di Stufi ed un muro di Pizzolato su Kosareva (17-14). D'Odorico sigla tre punti consecutivi con due ace (22-17) ma a chiudere la frazione è una doppia fischiata in palleggio a Marinho (25-19).

Punto a punto l'inizio del decisivo tie break, Piani porta le gialloblù al +2 con un muro su Bajema (7-5) ma la schiacciatrice americana poco dopo si vendica allo stesso modo (7-7). Al cambio campo è avanti la Delta Despar Trentino (8-7). D'Odorico sale di giri, realizza due ace e subito dopo Furlan ferma Bajema a muro (10-7). Prende il largo nel finale la formazione di coach Bertini fino al conclusivo errore in attacco delle ospiti (15-10).

Le parole dei protagonisti

Matteo Bertini, Delta Despar Trentino. «Questa partita ci ripaga del periodo difficile che abbiamo dovuto affrontare. La partita non si era certo messa bene con anche l'infortunio a Silvia ma nel momento di maggiore difficoltà siamo riuscite ad alzare il nostro livello e ne siamo uscite alla grande. Ci siamo presi qualche rischio in più e abbiamo ritrovato anche lo spirito combattivo che ci aveva contraddistinto. La vittoria è stata meritata, soprattutto per la reazione avuta nel quarto set e per come abbiamo giocato il successivo tiebreak. Una vittoria davvero molto importante che ci avvicina al nostro obiettivo, dandoci maggiore tranquillità per affrontare le prossime sfide».

Il tabellino della partita giocata al Sanbàpolis

DELTA DESPAR TRENTINO – VBC ÈPIÙ CASALMAGGIORE 3-2
(16-25, 25-23, 11-25, 25-19, 15-10)
Delta Despar Trentino: Cumino 1, Piani 27, D’Odorico 14, Melli 19, Furlan 12, Fondriest 2, Moro (L); Ricci 0, Bisio 0, Trevisan 0, Pizzolato 3, Marcone ne. All. Bertini
Vbc ÈPiù Casalmaggiore: Marinho 2, Montibeller 14, Kosareva 16, Bajema 18, Stufi 18, Melandri 12, Sirressi (L); Ciarrocchi 0, Vanzurova 0, Maggipinto 0, Bonciani 0. All. Parisi
Arbitri: Cesare Armandola e Armando Simbari
Durata: 23', 29', 22', 26', 17' (totale: 2h10')
Note: Delta Despar Trentino (attacco 58, muro 12, battuta 8, errore azione 12, errori battuta 11), Vbc ÈPiù Casalmaggiore (attacco 58, muro 17, battuta 5, errore azione 10, errore battuta 5). Mvp: Piani