Alla Delta Despar Trentino manca il colpo ko. Vallefoglia si ritrova e vince in rimonta al tie break

Alle gialloblù non bastano i 27 punti di Piani, un emozionante quinto set regala il successo alle marchigiane
Alla Delta Despar Trentino manca il colpo ko. Vallefoglia si ritrova e vince in rimonta al tie break Alla Delta Despar Trentino manca il colpo ko. Vallefoglia si ritrova e vince in rimonta al tie break
07 novembre 2021

Una sconfitta che fa male. Ad Urbino la Delta Despar Trentino gioca due set pressoché perfetti ma anzichè affondare il colpo, dal terzo set in avanti, si concede alla veemente reazione della Megabox Vallefoglia, non trovando nel tie break lo spunto decisivo per incamerare quanto meno i due punti.

Un quinto set eterno, giocato punto a punto e ricco di emozioni fino al 23-21 che ha consegnato il sofferto successo alle marchigiane. Al sestetto di Bertini non bastano i 27 punti di Vittoria Piani con il 47% in attacco, 3 muri e 2 ace, perché dall’altra parte della rete Vallefoglia si è aggrappata nei momenti più complicati alla russa Kosheleva, autrice di 25 punti e decisiva nella quarta e quinta frazione quando il muro ospite non ha più saputo limitarla come in avvio di gara.

Primo set con Trento saldamente avanti fin dalle prime fasi, l’ace di Piani vale il 9-13 con la Megabox in costante affanno in ricezione. Nizetich e Piani confezionano il 13-18, il finale è in discesa per le ragazze di Bertini che chiudono i giochi rapidamente con l’errore finale al servizio di Scola (17-25). A senso unico anche la seconda frazione con la Delta Despar che trova immediatamente l’allungo (5-8) e scappa via grazie al turno al servizio di Piani (da 12-14 a 12-17). Bonafede si gioca la carta Carcaces ma è tardi per tornare in partita: Nizetich fa 17-24, Furlan firma il muro del doppio vantaggio (18-25).

Dopo il cambio di campo muta radicalmente la musica (8-3), Bertini inserisce in regia Stocco ma Vallefoglia comanda nel punteggio fino al 21-15. Le gialloblù hanno un sussulto e con i muri di Furlan e Piani riaprono incredibilmente il set trovando la parità sul 24-24. A gelare la Delta ci pensa però Jack-Kisal con il muro del 27-25. La vittoria della frazione risveglia la Megabox e soprattutto Kosheleva, autentica protagonista del quarto set. Trento tiene il passo fino all’11-11, poi è un assolo della russa che firma cinque punti consecutivi (tre attacchi e due muri) spingendo le marchigiane sul 18-11. Lo strappo è decisivo, entrano Piva e Rucli ma il sestetto di Bonafede si guadagna rapidamente il tie break (25-16).

Una quinta frazione dove la Delta Despar torna a duellare punto a punto con la Megabox (6-6 e 10-10). Il finale è vietato ai deboli di cuore, Raskie fa due magie per tenere a galla Trento, Vallefoglia spreca sette match point ma all’ottavo tentativo la formazione di casa chiude i conti grazie all’attacco sull’astina di Nizetich (23-21). Le gialloblù masticano amaro per non aver saputo trovare il colpo del ko.  

Le parole dei protagonisti

Ilenia Moro (libero Delta Despar Trentino): «Una sconfitta così fa male. Sapevamo dell’importanza del match e in settimana abbiamo lavorato duramente per arrivarci nel migliore dei modi tanto che l’approccio è stato il migliore visto dall’inizio del campionato. Abbiamo spinto prendendoci qualche rischio in battuta ed il risultato dei due parziali ne è stata la dimostrazione più grande che la strada era quella corretta. Vallefoglia ha nel proprio roster atlete di palla alta, Kosheleva soprattutto, che con la loro esperienza nei momenti importanti sono una sentenza. Noi siamo calate a livello fisico ed in attacco, ma soprattutto in difesa. Il tiebreak si è concluso dopo una battaglia infinita ai vantaggi, potevamo vincere noi, come potevano vincere loro».

Il tabellino della partita

MEGABOX VALLEFOGLIA - DELTA DESPAR TRENTINO 3-2
PARZIALI: 17-25, 18-25, 27-25, 25-16, 23-21
MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA: Scola 6, Newcombe 6, Mancini 9, Bjelica 13, Kosheleva 25, Jack-Kisal 14, Cecchetto (L); Kosareva 0, Carcaces 3, Berasi 0, Fiori (L). N.e. Botezat, Tonello. All. Bonafede
DELTA DESPAR TRENTINO: Rivero 15, Furlan 13, Piani 27, Nizetich 15, Berti 2, Raskie 6, Moro (L); Mason 0, Piva 1, Stocco 1, Botarelli 0, Rucli 0. All. Bertini
ARBITRI: Canessa e Merli
DURATA SET: 25’, 24’, 29’, 23’, 30’ (totale: 2h11’)
NOTE: Megabox Vallefoglia (attacco 59, muri 12, ace 5, errori azione 16, errori battuta 15), Delta Despar Trentino (attacco 64, muri 12, ace 4, errori azione 18, errori battuta 15). Spettatori: 426