Cuore e carattere, la Delta Despar fa turnover ma strappa un punto alla quotata Reale Mutua Chieri

Le piemontesi festeggiano solamente al tie break con Grobelna e Frantti sugli scudi. Brilla Furlan ma applausi anche per Ricci
Cuore e carattere, la Delta Despar fa turnover ma strappa un punto alla quotata Reale Mutua Chieri Cuore e carattere, la Delta Despar fa turnover ma strappa un punto alla quotata Reale Mutua Chieri
24 febbraio 2021

Un punto che vale molto di più per la Delta Despar Trentino, capace di trascinare fino al tie break la quotatissima Reale Mutua Fenera Chieri, quarta forza del campionato. Si tratta del terzo tie break in meno di sei giorni per la truppa di coach Bertini, che sta dimostrando sempre più la grande forza di volontà e di cuore anche in situazioni non “facili” e con una formazione rivisitata per permettere alle ragazze un recupero fisico e mentale in vista delle prossime sfide. Raggiunta la matematica salvezza con grande anticipo e in modo quanto mai meritato, le giovani gialloblù con ancora i segni delle battaglie dei tie break giocati con Casalmaggiore e Firenze sono venute a mancare di lucidità proprio nel decisivo quinto set, anche per meriti di una Chieri davvero competitiva a conferma e dimostrazione dell’ottimo campionato che la formazione di Bregoli sta disputando. 

In casa Delta Despar Trentino da sottolineare la prestazione positiva da parte di Ricci che ha sostituito al meglio Cumino, alla quale, assieme a D’Odorico, è stato concesso un turno di riposo dal proprio coach. Ma è soprattutto la prestazione di Eleonora Furlan da menzionare, con la centrale veneta capace di realizzare 16 punti con 6 muri e il 60% in attacco e premiata giustamente come mvp. Tra le fila piemontesi un ruolo chiave nel successo lo hanno giocato i 48 punti in due firmati del duo Frantti-Grobelna. 

Ancor privo di Fondriest dopo il problema al polpaccio accusato nella sfida con Casalmaggiore coach Bertini decide di tenere a riposo Cumino e D’Odorico scendendo in campo inizialmente con Ricci in regia, Piani opposto, Melli e Trevisan in banda, Pizzolato e Furlan al centro e staffetta Marcone-Moro nel ruolo di libero. Bregoli, allenatore di Chieri, conferma invece lo stesso “sei più uno” visto in azione nelle recenti partite con Bosio in regia, Grobelna opposto, Frantti e Perinelli laterali, Mazzaro e Alhassan al centro e De Bortoli libero. 

L’inizio di fuoco delle trentine coglie di sorpresa Chieri. Due errori di Grobelna e due prime intenzioni di una Ricci subito protagonista proiettano la Delta Despar Trentino al +4 (10-6) che pochi punti dopo con il doppio attacco-punto di Melli diventa un +9 (19-10). Le piemontesi con Mayer al palleggio provano ad accorciare con il muro di Mazzaro su Furlan (20-14) ma la centrale numero 12 gialloblù non ci sta e si vendica prontamente (22-14). Chiude la frazione un muro di Piani sul mancino di Perinelli (25-15). 
Entra in campo con altro piglio la Reale Mutua Fenera Chieri nel secondo set con le trentine che faticano sin dalle prime battute a reggere la fisicità piemontese. Alhassan inizia ad essere presente sia a muro che in attacco e il suo primo tempo vincente vale il primo allungo (3-5). Trevisan attacca out in pipe e Grobelna al servizio realizza l’ace del +4 (4-8). Pizzolato con un muro su Grobelna prova a tenere in vita la Delta Despar ma è solo una timida reazione perché poi Frantti al servizio aumenta il gap tra le due squadre (9-16). L’ultimo punto del parziale porta la firma di Alhassan con un muro su Trevisan (12-25).   
A differenza delle due frazioni precedenti il terzo set inizia in equilibrio con l’allungo piemontese che arriva con la pipe di Frantti e il turno proficuo al servizio di Bosio (6-11). Un ace di quest’ultima obbliga Bertini a fermare il gioco ma al rientro in campo l’inerzia non cambia con Mazzaro che ferma a muro Furlan e Trevisan che attacca out (6-13). Ricci si affida a Furlan con grande frequenza con ottime risposte, ma nella metà campo di Chieri sono Grobelna e Frantti a rendersi protagoniste nella fase centrale della frazione a suon di attacchi vincenti (13-20). L’attacco di Grobelna manda in archivio una frazione mai in discussione (15-25). 
Due muri di Furlan ad inizio frazione suonano la carica nel campo gialloblù (2-0) e Pizzolato emula la compagna con lo stesso fondamentale (4-1). Alhassan riavvicina Chieri con un muro su Melli (8-7) e lo stesso fondamentale del muro è l’arma con cui la Reale Mutua trova il pareggio (12-12), con muro di Grobelna su Trevisan, e sorpasso, con Villani su Pizzolato (12-13). La Delta Despar Trentino non ci sta e reagisce da vera squadra con un parziale di 4-1 targato Eleonora Furlan (19-15). Finale al cardiopalma con le ospiti che riescono a riportarsi sotto (22-21) ma Pizzolato ferma a muro Grobelna (23-21) e poco dopo sempre Grobelna spreca in attacco la palla del possibile pareggio lanciando le gialloblù verso il tie break (24-22). Chiude il set Melli da posto-4 (25-23). 
Tie break senza storia con Chieri che ritrova lucidità e grandi colpi offensivi (3-5; 5-10) mentre tra le fila trentine non basta una Furlan in versione extra-lusso (8-12). Chiude l’incontro uno smash di Grobelna (8-15) .

Le parole dei protagonisti 

Elena Perinelli, laterale Reale Mutua Fenera Chieri. «Trento ha disputato una gran partita giocando molto bene nel primo set grazie soprattutto alla battuta e al sistema muro-difesa. Penso comunque che si tratti di due punti guadagnati e non di un punto perso: sapevamo che sarebbe stata una partita difficile perché Trento ha già ampiamente dimostrato di poter dare fastidio a qualunque squadra». 

Matteo Bertini, allenatore Delta Despar Trentino. «Avevo chiesto atteggiamento e aggressività e sono rimasto molto soddisfatto dall'approccio alla gara. Siamo partiti molto forti per poi subire il rientro di Chieri ma nel quarto set abbiamo ritrovato brillantezza. Nel tie break siamo un po' calati a livello fisico ma ci tengo a fare un plauso alle ragazze che finora hanno giocato bene perché hanno dimostrato tutto il loro valore confermandosi parte importantissima e integrante di questa squadra». 

Il tabellino della partita giocata al Sanbàpolis 

DELTA DESPAR TRENTINO – REALE MUTUA FENERA CHIERI 2-3 
(25-15, 12-25, 15-25, 25-23, 8-15) 
Delta Despar Trentino: Ricci 3, Piani 10, Melli 16, Trevisan 6, Pizzolato 10, Furlan 16, Marcone (L); Cumino 0, Bisio 1, D’Odorico 0, Moro (L), Fondriest ne. All. Bertini 
Reale Mutua Fenera Chieri: Bosio 3, Grobelna 24, Frantti 24, Perinelli 9, Mazzaro 8, Alhassan 13, De Bortoli (L); Laak 1, Mayer 0, Villani 6, Gibertini ne, Fini ne, Meijers ne. All. Bregoli 
Arbitri: Daniele Rapisarda e Massimo Florian 
Durata: 20', 19', 22', 29', 13' (totale: 1h55') 
Note: Delta Despar Trentino (attacco 47, muro 13, battuta 2, errori azione 6, errori battuta 9), Reale Mutua Fenera Chieri (attacco 62, muro 20, battuta 6, errori azione 11, errori battuta 12). Mvp: Furlan