Delta Despar Trentino, due set perfetti non bastano per ritrovare la vittoria

Le gialloblù rialzano la testa e strappano un punto a Busto Arsizio con Berti e Furlan protagoniste al centro della rete
Delta Despar Trentino, due set perfetti non bastano per ritrovare la vittoria Delta Despar Trentino, due set perfetti non bastano per ritrovare la vittoria
06 dicembre 2021

Due set impeccabili non bastano alla Delta Despar Trentino per ritrovare il successo ma la prestazione offerta nei primi due set con Busto Arsizio è senza dubbio di buon auspicio per il futuro.

Avanti due set a zero le gialloblù hanno subito la veemente rimonta della Unet E-Work con la crescita di Mingardi e Gray (40 punti in due) decisiva, così come l'ingresso di Lucia Bosetti, premiata mvp del match. Tra le fila della Delta Despar da rimarcare soprattutto la prova delle due centrali Berti e Furlan, autrici di 13 punti a testa, con 8 muri complessivi. Bene anche Rivero con 17 punti ma pure Nizetich e Piva si sono espresse su livelli decisamente incoraggianti.

Con Piani ai box, Bertini si affida a Raskie al palleggio, Rivero opposto, Nizetich e Piva laterali, Furlan e Berti al centro e Moro libero. Il tecnico della Unet E-Work Musso risponde con Poulter in regia, Mingardi opposto, Ungureanu (preferita a Bosetti) e Gray schiacciatrici, Olivotto e Stevanovic al centro e Zannoni libero.

La partenza gialloblù è estremamente positiva con un'ispirata Berti che va a segno due volte in fast (6-5). Il muro si Stevanovic regala il sorpasso a Busto (6-7), che allunga grazie all'errore di Piva (6-9). Trento, però, rimane concentrata e sempre con Berti protagonista al centro si rifà sotto, trovando la parità grazie all'invasione di Gray (12-12). Piva mura Gray e va a segno da posto-4, la Delta prende fiducia e con Berti piazza un altro break (17-13). Ancora Stevanovic a muro tiene a galla Busto (17-16) ma il finale è tutto di marca trentina con il gran muro di Furlan su Stevanovic e lo stampo di Nizetich su Mingardi (22-17). Raskie affida gli ultimi palloni a Rivero che firma i due attacchi che sanciscono il 25-18.

Musso inserisce Bosetti per Ungureanu ma Trento comanda le danze anche in avvio di secondo set allungando con il muro di Piva e l'attacco di Rivero (8-5). Furlan fa ottima guardia a muro, Piva trova l'ace dell'11-6 con le ospiti in evidente affanno. Rivero firma due attacchi di fila per il 16-10, Berti va a segno anche con il servizio (19-11) e dopo una reazione delle farfalle con Mingardi al servizio (2 ace), la Delta Despar chiude i conti con lo smash di Furlan e l'attacco da posto-4 di Nizetich (25-16).

La reazione dell'Unet E-Wok giunge nella terza frazione, quando Gray cresce vistosamente in attacco (7-9) e Mingardi picchia forte dalla linea del servizio (11-15). Bertini prova a mischiare le carte inserendo Stocco in regia ma la Delta fatica a trovare soluzioni in attacco, a differenza di Busto che con un'ottima Gray va a segno con grande continuità (13-20). Finale in discesa per Busto Arsizio che chiude 16-25.

La Delta Despar accusa il colpo e parte contratta (4-8), Bosetti trova l'ace del 7-12 mentre le gialloblù non riescono a proporre la stasse qualità di gioco espressa nei primi due set, incappando in qualche sbavatura in ricezione e in qualche errore di troppo anche in attacco (9-17, ace di Poulter). Di fatto non c'è partita (10-22) con l'Unet E-Wok padrona del campo nonostante gli ingressi tra le fila trentine di Stocco, Mason e Botarelli e una reazione d'orgoglio finale delle ragazze di Bertini (16-25).

Le bustocche partono a razzo anche nel tie break con l'attacco di Gray e il muro di Mingardi che costringono Bertini a chiamare time out sul 2-5. Mingardi elude il muro trentino in due occasioni (4-8), la Delta sembra ormai alzare bandiera bianca ma nel momento di maggiore difficoltà ha un sussulto, giungendo fino al -1 con il muro di Furlan e l'attacco di Rivero (9-10). La battuta di Bosetti e l'attacco di Gray riportano a distanza Busto (9-12), che ottiene i due punti con gli errori conclusivi di Piva e Nizetich (11-15).

Le parole dei protagonisti

Matteo Bertini, allenatore Delta Despar Trentino. «Sono contento della prestazione. Era una partita sulla carta molto proibitiva e ne siamo usciti con un punto quindi posso ritenermi soddisfatto. Entrando più nel dettaglio abbiamo avuto un approccio molto positivo e siamo state leste ad approfittare delle loro imperfezioni sintomo che quando un’avversaria si abbassa di livello noi siamo pronti a rispondere presente».

Il tabellino della gara giocata alla BLM Group Arena

DELTA DESPAR TRENTINO – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 2-3
(25-18, 25-16, 16-25, 16-25, 11-15)
DELTA DESPAR TRENTINO: Raskie 1, Rivero 17, Nizetich 12, Piva 13, Furlan 13, Berti 13, Moro (L); Mason 1, Botarelli 1, Stocco 0, Rucli 0. All. Bertini
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Poulter 1, Mingardi 22, Gray 18, Ungureanu 0, Stevanovic 12, Olivotto 8, Zannoni (L); Bosetti 11, Monza 0, Bressan 0, Herrera 0, Battista ne. All. Musso
ARBITRI: Veronica Mioara Papadopol e Rossella Piana
DURATA: 25‘, 24‘, 25‘, 24’, 17’ (totale 2h05’)
NOTE: Delta Despar Trentino (attacco 55, muro 12, battuta 4, errori azione 13, errori battuta 14), Unet E-Work Busto Arsizio (attacco 53, muro 14, battuta 5, errori azione 13, errori battuta 9). Spettatori 250. Mvp: Bosetti