Un'ottima Reale Mutua Chieri non concede sconti alla Delta Despar Trentino

Le gialloblù cadono in tre soli set in terra piemontese; la testa è già rivolta alla delicata sfida di giovedì contro Cuneo
Un'ottima Reale Mutua Chieri non concede sconti alla Delta Despar Trentino Un'ottima Reale Mutua Chieri non concede sconti alla Delta Despar Trentino
29 novembre 2020

Non è stata senz'altro la miglior Delta Despar Trentino quella ammirata sul taraflex del PalaFenera contro la Reale Mutua Chieri nel recupero dell'ottava giornata d'andata.

Una serata che lascia l'amaro in bocca alla formazione di Bertini che, risultato negativo a parte, non ha offerto una prestazione convincente dimostrandosi timorosa e poco lucida in diversi aspetti del suo gioco, su tutti il muro e la difesa. Merito anche delle piemontesi, che hanno offerto l'ennesima dimostrazione del proprio valore, trascinate da una Bosio in cabina di regia molto ispirata ed eletta miglior giocatrice dell’incontro, alla quale vanno buona parte dei meriti per il 52% complessivo di squadra in attacco del Fenera. In casa gialloblù la miglior realizzatrice è risultata Sofia D'Odorico con 10 punti a referto, due dei quali ottenuti grazie al servizio.

Organico al completo per la Delta Despar Trentino, in campo con Cumino in regia, Piani opposto, Melli e D'Odorico in banda, Fondriest e Furlan al centro e Moro libero. Bregoli, tecnico del Fenera, risponde con Bosio al palleggio, Grobelna opposto, Perinelli e Frantti in banda, Zambelli e Mazzaro al centro e De Bortoli libero.

Partenza sprint per Chieri; Bosio appena ha l’occasione gioca con le proprie centrali e i punti di Zambelli portano il primo break (8-5). L’ace di D’Odorico riavvicina le due squadre (8-7) ma il muro piemontese sale in cattedra. La coppia Mazzaro-Frannti ferma Fondriest e Piani e poco dopo Grobelna replica su Melli (19-13). Bertini si gioca la carta Pizzolato per Furlan al centro della rete ma la frazione viene chiusa da un mani-out di Perinelli ravvisato dal videocheck (25-13).

Secondo set. Bertini dopo pochi punti inserisce nuovamente Pizzolato per Furlan e tra le file trentine è D’Odorico a prendere per mano la squadra (8-7). Bosio risponde affidandosi soprattutto a Grobelna e Perinelli mentre De Bortoli in difesa diventa una vera bestia nera per le gialloblù (13-11). Come nel set precedente l’ace di un’ispirata D’Odorico porta la Delta Despar fino al -1 (17-16) prima di vanificare il tutto con alcuni piccoli errori. Perinelli in attacco realizza due punti di fila e un’alzata sbagliata nella metà campo trentina vale il +4 (21-17). Il pallonetto diventa un’arma in più per Chieri che trova con questa soluzione tre degli ultimi cinque punti, compreso quello di Frantti che chiude il set (25-20).

Il primo vantaggio trentino del match arriva ad inizio terzo set (2-3) ma dura poco perché Perinelli prima con un mani-out e poi con un mezzo ace rovescia il punteggio (4-3). Chieri torna a spingere al servizio e questo fondamentale porta ad un nuovo allungo piemontese (10-5) e obbliga Bertini a fermare il gioco. Mazzaro realizza due attacchi vincenti e poco dopo ferma a muro Melli in pipe con lo scambio più bello dell’incontro (14-6). Ricci e Bisio subentrano a Cumino e Piani mentre tra le file piemontesi entrano Alhassan e Villani (20-12). Chiude rapidamente l’incontro un muro di Grobelna su Melli (25-14).

Le parole dei protagonisti

Silvia Fondriest, Delta Despar Trentino. «Sono due settimane che giochiamo ogni tre giorni e la stanchezza sicuramente si fa sentire ma questo non vuole essere una scusante. La verità è che loro sono davvero una gran bella squadra, che gioca bene e anche oggi ha dimostrato tutto il suo valore. Nella nostra metà campo invece ci è mancata la voglia di rischiare ed essere aggressivi su ogni pallone. Adesso la testa passa già alla sfida, molto importante, di giovedì contro Cuneo».

Francesca Bosio, Reale Mutua Fenera Chieri. «Ci tenevamo tanto ed avevamo davvero molta voglia di fare bene. Dopo la sfida contro Conegliano avevamo bisogno di ritrovare il nostro ritmo e non c’è cosa migliore di averlo fatto trovando anche una vittoria da tre punti. La mia prestazione? Tutto merito della linea di ricezione che mi ha sempre fatto arrivare palloni precisi».

Il tabellino della partita giocata al PalaFenera di Chieri

REALE MUTUA FENERA CHIERI - DELTA DESPAR TRENTINO 3-0
PARZIALI: 25-13, 25-20, 25-14
REALE MUTUA FENERA CHIERI: Bosio 2, Grobelna 15, Perinelli 15, Frantti 8, Mazzaro 12, Zambelli 6, De Bortoli (L); Villani 2, Alhassan 0, Fini 0, Laak 0, Meijers ne, Mayer ne, Gibertini ne. All. Giulio Cesare Bregoli
DELTA DESPAR TRENTINO: Cumino 0, Piani 7, D’Odorico 10, Melli 7, Furlan 0, Fondriest 2, Moro (L); Ricci 0, Bisio 1, Pizzolato 2, Marcone 0, Trevisan 0. All. Matteo Bertini
ARBITRI: Armando Simbari e Alessandro Rossi
DURATA SET: 20', 25', 23' (totale: 1h08')
NOTE: Reale Mutua Fenera Chieri (attacco 48, muro 9, ace 3, errori azione 6, errori battuta 9), Delta Despar Trentino (attacco 26, muro 1, ace 2, errori azione 4, errori battuta 9). Mvp: Bosio